fbpx viagra o cialis prezzi antibiotici che non anullano la pillola viagra per donna prezzo cialis 20 mg si puo comprare in farmacia senza ricetta levitra orosolubile originale viagra online paypal italia levitra mg5 e in commercio il generico

La tua libertà finanziaria e la rendita passiva

“Le persone più ricche del mondo cercano di costruire reti; tutti gli altri cercano un lavoro”.

Robert Kiyosaki

 

In questo articolo parliamo di ricchezza, di lavoro e di indipendenza economica.

Tutte cose interessanti, vero?

Partiamo dall’inizio.

Se non hai mai letto Robert Kiyosaki, l’autore di “Padre ricco e Padre povero, ti consiglio di farlo, è il mentore per tutte le persone che inseguono la libertà finanziaria, o cercano di conoscere meglio come funzionano i soldi e la ricchezza.

Purtroppo i soldi non godono di buona fama.

In questo articolo parliamo di soldi in modo neutro, come oggetti che ti aiutano ad aumentare il tuo stile di vita, a vivere più serenamente e a non farti fare un infarto quando il dentista ti presenta il conto.

Tutto qui.

 

REDDITO ATTIVO VS REDDITO PASSIVO

La grande suddivisione che devi conoscere è reddito attivo e reddito passivo.

Una persona lavora e produce qualcosa e lo scambia per soldi, vero?

Io creo una pizza, la vendo e mi danno soldi per essa.

Se domani mi ammalo e non faccio pizze non prendo soldi.

Questo è purtroppo la dura legge del lavoro.

Ma osserviamo più da vicino la cosa.

Ti sarai accorto che esistono entrate economiche che non dipendono dal “tuo lavoro”.

L’esempio classico è avere una casa che dai in affitto.

Ogni mese ti entrano dei soldi per quella casa, anche se sei ammalato, anche se sei al mare, anche se stai a guardare Netflix tutto il giorno.

Vero o no?

La libertà finanziaria si costruisce su questo tipo di entrate e ti spiego subito il perchè.

Se tu fai un lavoro lineare, cioè scambi il tuo tempo per soldi ti accorgerai che le ore della tua giornata non sono infinite.

Quindi la tua capacità di guadagno non è illimitata.

Il passaggio da fare verso la libertà finanziaria è la creazione di rendite passive, quelle rendite che tu ricevi slegate dal tuo tempo.

Ma come si creano?

Prova a pensare ai già citati affitti, o al trading, o ai diritti d’autore.

Paul McCartney continua a ricevere i diritti di autore per la canzone Yesterday dei Beatles anche se l’ha scritta 55 anni fa.

Altro esempio, se tu scrivi un libro e negli anni a venire continua a vendere tu continui a guadagnare, vero?

Bene.

Preciso che la costruzione di una rendita passiva è un lavoro che a volte può essere anche più duro del “lavoro normale”, ma ha il vantaggio che poi ti genera entrate slegate al tuo tempo.

Ora, veniamo a noi e a cosa ti può servire tutto questo.

 

IL NETWORK E L’ENTRATA PASSIVA

Chi si occupa di liberta finanziaria quasi sempre ha anche un’attività di network marketing.

E sai perché?

Perché il network marketing rientra nelle entrate passive.

Se tu costruisci una rete di 5000 persone e una settimana non lavori i soldi li prendi lo stesso, o no?

Un bel modo per capire se l’entrata è attiva o passiva è:

Guadagni anche quando dormi?

I veri ricchi guadagnano anche quando dormono, quando sono in vacanza e quando guardano la TV, un pizzaiolo no.

Chi lavora purtroppo guadagna solo 8 ore al giorno.

Ecco perché il network marketing è strategico nella vita di chi vuole crearsi una libertà finanziaria.

Adesso ti sarà più chiara la frase di Robert Kiyosaki che abbiamo citato all’inizio.

“Le persone più ricche del mondo cercano di costruire reti; tutti gli altri cercano un lavoro”.

Ora, a prescindere da tutto questo, se non ami il tuo lavoro non farai molta strada.

Il network e le entrate passive non sono per i pigri e se non ami il tuo lavoro e non credi davvero di poter aiutare gli altri, a poco ti serve tutto questo.

La verità è che Robert Kiyosaki ha raggiunto la sua libertà finanziaria superati i 45, e dopo anni di duro lavoro.

So che non c’è bisogno che te lo dica, ma mai si da.

 

LA DIFFIDENZA

Ora veniamo ad un aspetto particolare delle rendite passive.

Tutti i sistemi di rendita passiva possono essere visti con diffidenza.

Le borse sembrano un oscillare misterioso di linee. 

Chi ha case in affitto sembra essere un capitalista. 

Chi fa network spesso è visto in cattiva luce.

Ma lascia che ti dica questo: le persone che criticano di più di solito sono povere.

Guarda gli haters online.

Nessuno di loro è ricco o ha successo.

La strada per costruire la tua entrata passiva e la tua libertà finanziaria passa dalla tua capacità di costruire un team e di impegnarti in 5-15 Global Energy.

Moltissimi associati oggi stanno aumentando la loro libertà e stanno costruendo giorno dopo giorno la loro rete che li fa guadagnare sia di giorno che di notte.

 

IL TUO FUTURO

In un periodo come questo niente ha più valore di poter essere libero finanziariamente.

Se vuoi approfondire, ti consiglio il libro best seller di Robert Kiyosaki “Padre ricco e Padre povero” che è un classico del settore.

È un libro che tutti dovrebbero leggere.

I soldi non sono qualcosa di negativo.

Ci servono tutti i giorni per fare la spesa, pagare la scuola ai nostri figli e il gasolio per l’auto.

Fare soldi non è poi così difficile in questo periodo storico, non siamo nel’800.

Il mondo è pieno di opportunità.

Ma se guardi bene, sono poche le opportunità che come 5-15 Global Energy non solo ti permettono di creare la tua entrata passiva ma fanno anche bene al pianeta.

5-15 infatti ha lo scopo di diffondere l’energia verde in tutta Italia.

Vogliamo un mondo sano e pulito.

E per farlo, i nostri associati stanno creando delle reti di persone che passano all’energia verde di 5-15 Global Energy.

Stiamo creando un mondo nuovo.

Tu stai creando una tua vita nuova.

Qualsiasi cosa tu stia facendo in 5-15 impegnati al massimo.

La tua vita potrebbe cambiare, potresti diventare libero finanziariamente, potresti contribuire davvero ad un mondo migliore.

Se segui i prossimi articoli ti aiuteremo sempre di più in questo percorso.

5-15 Global Energy è con te.

 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social network.

 

Leave A Comment